Idroambulanza

August 29, 2016

Le attività di assistenza dell’Ente possono essere svolte anche con l’ausilio del servizio di Idroambulanza.

 

  • Idroambulanza è un presidio adatto a svolgere attività di assistenza e soccorso sanitario in mare sotto costa e può essere attivato per assistenze o in ausilio ai soccorsi coordinati dalla Capitaneria di Porto e dal servizio 118.

     

     

     

     

     

     

     

     

     

 

Lo scopo delle attività di Idroambulanza è di:

concorrere, attraverso il coordinamento della Capitaneria di Porto e del 118, alle attività di soccorso in mare entro le 3 miglia dalla costa e principalmente lungo il litorale da Chiavari a Punta Chiappa, ed in particolare in tutte quelle zone che non hanno accesso da terra;
trasportare sul luogo dell’intervento personale specializzato (personale 118, personale Soccorso Alpino, ecc.);

assistere dal punto di vista sanitario alle gare e manifestazioni in mare;
addestrare il personale dell’Ente per ottenere una adeguata preparazione, finalizzata al soccorso a mare ed alla educazione al rispetto dell’ambiente marino.

 

Specifiche tecniche dell’imbarcazione:

Gommone pneumatico a chiglia rigida tipo catamarano con prua abbattibile;
Cantiere: Asso Prestige di Peschiera Borromeo;
Modello: Rescue 720 Professional;
Lunghezza: 7,20 mt.;
Larghezza: 2,50 mt.;
Pescaggio: da 30 cm.;
Portata omologata: 18 persone o 1.440 Kg.;
Autosvuotante;
Motore marino: 4 tempi iniezione;
Modello: Yamaha F 115 AETL;
Autonomia: 5 ore - 100 miglia.

 

Dotazioni di bordo:

Dotazioni di sicurezza previste per la navigazione entro le 3 miglia dalla costa;
Salvagenti anulari supplementari con 30 metri di cima galleggiante;
Sistema di navigazione GPS cartografico (in fase di consegna);
Bussola a movimento frenato;
Radio VHF marino;
Radio VHF sanitario;
Faro di ricerca;
Roll-bar ribaltabile in acciaio inox con luci di navigazione e di ricerca;
Serbatoio inox da 140 litri;
Kit di supporto in acciaio per barella spinale;
Impianto supplementare di allarme acustico e visivo a luci lampeggianti strombo;
Impianto di amplificazione sonora;
Pompa di sentina elettrica per doppio fondo.

 

Materiale sanitario a bordo: 

Ventilatore polmonare Spencer mod. 202 Kompak;
Aspiratore di secreti portatile Laerdal LSU;
Zaino di soccorso completo di materiale di medicazione per il trattamento di emorragie ed ustioni, pallone autoespandibile tipo AMBU, cannule orofaringee tipo GUEDEL, ossigenoterapia, sfigmomanometro, set di collari cervicali, saturimetro Nellcor NPB 40;
Tavola spinale completa di fermacapo e ragno;
Set immobilizzazione per arti.

 

Modalità di attivazione:

Telefono 0185-23.00.00

 

Interviene su richiesta di:

- 1530 Capitaneria di Porto;
- 118 Emergenza Sanitaria;
- Forze dell’Ordine e VV.FF.;
- Parco Marino;
- Soccorso Alpino;
- Privati.

In tutti i casi l’intervento sarà effettuato attraverso il coordinamento della Capitaneria di Porto 1530.

 

Zona di intervento:

entro le 3 meglia dalla costa nei Golfi Tigullio e Paradiso

 

Personale:

L’equipaggio è composto da personale aventi le seguenti qualifiche:

Pilota con patente nautica e conoscenza pratica delle zone di intervento
Abilitato con Brevetto di Salvamento
Soccorritore con brevetto B.L.S.-D.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

CORONAVIRUS - NCoV2

February 24, 2020

1/2
Please reload

Recent Posts

February 24, 2020

September 27, 2019

January 5, 2019

January 5, 2019

January 5, 2019

January 5, 2019

January 5, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Search By Tags